Disposizioni relative al Covid-19

Quì potrete discutere di tutti gli argomenti che non sono presenti nelle altre categorie del forum.
Rispondi

Autore Argomento

Trinity

Utente Guru
Messaggi: 579
Messaggi/giorno: 0,84
Reazioni: 572
Iscritto il: 06/12/2019 - 13:58

#541

Messaggio da Trinity » 08/06/2020 - 7:37

Da gioconews.it
 Il Governo sta lavorando al fine di consentire il riavvio delle attività di sale gioco, bingo e scommesse il 12 giugno.Il Governo, e più nello specifico il ministero dell'Economia e delle Finanze "sta lavorando" affinchè l'attività di raccolta del gioco possa riprendere da venerdì 12 giugno.Lo apprende Gioconews.it da fonti governative. Come noto, l'attività di sale gioco, bingo e scommesse è sospesa, ai sensi dell'ultimo Dpcm, fino al 14 giugno. Tuttavia, il Governo sta appunto studiando non solo se e come ripartire dal 15 in poi, ma possibilmente, anche prima di quella data e dunque già dal prossimo fine settimana, il che ovviamente sarebbe una buona notizia, in particolare per i centri scommesse, in vista dell'ormai prossimo riavvio del campionato di calcio di Serie A. Resta da capire, nell'auspicabile e probabile caso che si decida di consentire al gioco di riprendere la sua attività, se lo si farà attraverso un Dpcm ad hoc, attraverso il Dpcm "complessivo" relativo a tutte le attività (ormai poche) ancora sospese o attraverso un altro atto, magari di pertinenza del Mef.Analoghe valutazioni si stanno facendo, stavolta al Viminale, sulla riapertura dei casinò: le novità attese in settimana non sono arrivate ma, nonostante nel frattempo il governatore della Regione Liguria Giovanni Toti abbia firmato un'ordinanza con cui autorizza il Casinò di Sanremo a riaprire il 16 giugno, c'è chi, come il sindaco matuziano Alberto Biancheri, spera che il Governo possa intervenire e anticipare di qualche giorno questa data.
1 Immagine



Avatar utente


orecchielunghe

Dio del Forum
Messaggi: 19290
FC: 1380Fanta Coin
Messaggi/giorno: 13,94
Reazioni: 5230
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#542

Messaggio da orecchielunghe » 08/06/2020 - 8:35

Trinity ha scritto:
08/06/2020 - 6:16
Giusta osservazione.
Il rilancio del settore parte dalla riapertura ma sicuramente non basta neanche un pò.
Però magari essendo come "parchi" poteva essere un'occasione durante il lockdown per far svagare le persone ovviamente con tutte le misure del caso.
Per le scommesse se non riaprono le sale gioco etc etc non aumenterà certo per la riapertura al pubblico degli ippodromi.....
Nel frattempo abbiamo assistito all'entrata in funzione del palinsesto complementare su alcuni provider...con offerta anche di 15 campi o più al giorno.
Disdicevole che ad esempio si sia messo nel complementare newmarket nel weekend delle ghinee ma che invece vi fosse civitanova marche (con tutto il rispetto per quest'ultimo).
Questo fa vedere quanto si sia lontani da una effettiva rivalutazione del settore......(e il 220 lo trovo davvero poco attraente a mio parere...tranne alcune eccezioni)
Personalmente, non frequentando le agenzie da tempo immemore, non pensavo che la chiusura delle stesse avrebbe ridotto in maniera sostanziale il gioco, anche se per la verità, con le corse nazionali sospese, i campi in attività all'estero non erano probabilmente così attrattivi da richiamare grandi volumi di gioco.
Al momento non ho dati sul gioco dalla riapertura delle corse in Italia, ancora senza agenzie nè ippodromi. Pensavo, forse sbagliando, che la maggior parte del gioco viaggiasse online o negli ippodromi, mentre le sale corse erano ormai in declino, spesso mal frequentate o da qualcuno che gioca gli spiccioli.
D'altra parte, ho letto che buona parte del gioco avviene via telefono o messaggi con le agenzie, e che il problema principale dell'online è che spesso non vengono accettati importi di un certo tipo, oppure dopo qualche vincita ripetuta, i providers chiudono unilateralmente il conto, mentre giocando presso le agenzie è diverso, ed in più se ne possono girare alcune senza lasciare traccia dei nomi dei giocatori. Non tutti, inoltre, sono avvezzi all'utilizzo del pc per le giocate. Aggiungo che forse, anche se i volumi di gioco non sono più quelli di una volta, il gioco presso le agenzie consente il riciclaggio, cosa in voga nei casinò qualche tempo fà.
Quanto al gioco negli ippodromi, penso sia comunque importante, tanto che nel decreto per la classificazione degli stessi, la voce gioco sul campo era parte integrante dei requisiti richiesti per la valutazione stessa dell'ippodromo, e la diminuzione del gioco a causa della chiusura sia, soprattutto per le giornate festive e di g.p. e per le prossime serali, abbastanza marcata.
 
se tutto va bene siamo rovinati



boris55

Utente Guru
Messaggi: 615
FC: 1380Fanta Coin
Messaggi/giorno: 0,44
Reazioni: 499
Iscritto il: 08/01/2018 - 13:21

#543

Messaggio da boris55 » 08/06/2020 - 8:56

orecchielunghe ha scritto:
08/06/2020 - 8:35
Personalmente, non frequentando le agenzie da tempo immemore, non pensavo che la chiusura delle stesse avrebbe ridotto in maniera sostanziale il gioco, anche se per la verità, con le corse nazionali sospese, i campi in attività all'estero non erano probabilmente così attrattivi da richiamare grandi volumi di gioco.
Al momento non ho dati sul gioco dalla riapertura delle corse in Italia, ancora senza agenzie nè ippodromi. Pensavo, forse sbagliando, che la maggior parte del gioco viaggiasse online o negli ippodromi, mentre le sale corse erano ormai in declino, spesso mal frequentate o da qualcuno che gioca gli spiccioli.
D'altra parte, ho letto che buona parte del gioco avviene via telefono o messaggi con le agenzie, e che il problema principale dell'online è che spesso non vengono accettati importi di un certo tipo, oppure dopo qualche vincita ripetuta, i providers chiudono unilateralmente il conto, mentre giocando presso le agenzie è diverso, ed in più se ne possono girare alcune senza lasciare traccia dei nomi dei giocatori. Non tutti, inoltre, sono avvezzi all'utilizzo del pc per le giocate. Aggiungo che forse, anche se i volumi di gioco non sono più quelli di una volta, il gioco presso le agenzie consente il riciclaggio, cosa in voga nei casinò qualche tempo fà.
Quanto al gioco negli ippodromi, penso sia comunque importante, tanto che nel decreto per la classificazione degli stessi, la voce gioco sul campo era parte integrante dei requisiti richiesti per la valutazione stessa dell'ippodromo, e la diminuzione del gioco a causa della chiusura sia, soprattutto per le giornate festive e di g.p. e per le prossime serali, abbastanza marcata.
 

io invece i movimenti del gioco li guardo e sono semplicemente ridicoli, quando vedi che un tqq fa 3-4 mila euro sul totale di cosa vuoi discutere? in italia non cè gioco online e se non si decidono a modernizzare le scommesse vedrete a fine anno che movimento da miserabili....
1 Immagine


Autore Argomento

Trinity

Utente Guru
Messaggi: 579
Messaggi/giorno: 0,84
Reazioni: 572
Iscritto il: 06/12/2019 - 13:58

#544

Messaggio da Trinity » 08/06/2020 - 8:58

orecchielunghe ha scritto:
08/06/2020 - 8:35
Personalmente, non frequentando le agenzie da tempo immemore, non pensavo che la chiusura delle stesse avrebbe ridotto in maniera sostanziale il gioco, anche se per la verità, con le corse nazionali sospese, i campi in attività all'estero non erano probabilmente così attrattivi da richiamare grandi volumi di gioco.
Al momento non ho dati sul gioco dalla riapertura delle corse in Italia, ancora senza agenzie nè ippodromi. Pensavo, forse sbagliando, che la maggior parte del gioco viaggiasse online o negli ippodromi, mentre le sale corse erano ormai in declino, spesso mal frequentate o da qualcuno che gioca gli spiccioli.
D'altra parte, ho letto che buona parte del gioco avviene via telefono o messaggi con le agenzie, e che il problema principale dell'online è che spesso non vengono accettati importi di un certo tipo, oppure dopo qualche vincita ripetuta, i providers chiudono unilateralmente il conto, mentre giocando presso le agenzie è diverso, ed in più se ne possono girare alcune senza lasciare traccia dei nomi dei giocatori. Non tutti, inoltre, sono avvezzi all'utilizzo del pc per le giocate. Aggiungo che forse, anche se i volumi di gioco non sono più quelli di una volta, il gioco presso le agenzie consente il riciclaggio, cosa in voga nei casinò qualche tempo fà.
Quanto al gioco negli ippodromi, penso sia comunque importante, tanto che nel decreto per la classificazione degli stessi, la voce gioco sul campo era parte integrante dei requisiti richiesti per la valutazione stessa dell'ippodromo, e la diminuzione del gioco a causa della chiusura sia, soprattutto per le giornate festive e di g.p. e per le prossime serali, abbastanza marcata.
 
Spero non sia vero quel che si legge secondo cui chi sta sguazzando in questa situazione sono quelli del gioco illegale, ma ho il timore che invece sia la realtà dei fatti.
Detto questo, denari ce ne sono molti meno a disposizione per spese voluttuarie, tanti preferiscono ancora avere il ticket fisico in mano piuttosto che virtuale, secondo me.
Appena riapriranno i corner vedremo i flussi di gioco se si modificheranno sostanzialmente o meno.
Riguardo il palinsesto bè, effettivamente grande appeal non lo ha avuto a dire la verità.
Hai ragione per il gioco legato alla classificazione degli ippodromi anche se adesso è stata abolita, tuttavia è innegabile che anche quello conta.
Faccio un esempio....le volte che sono andata a s.siro ho sempre visto quale luogo più denso di persone la sala corse. Giocano su tutti i campi, guardano il calcio, non solo sulle corse nell'ippodromo. Tutte questi scommettitori magari non sono interessati affatto al gioco online, vuoi perchè ne approfittano per uscire di casa e svagarsi, vuoi perchè non hanno un pc, vuoi perchè si riuniscono magari con gli amici, vuoi perchè all'ippodromo sentono notizie di quel lavoro di quel cavallo e ci scommettono, tutte cose che da casa non farebbero.
Chiudendo ogni ippodromo dove senza dubbio si ripete il discorso ovvio che il volume cali drasticamente.
E se un ippodromo deve ricevere sovvenzioni deve anche conservare il proprio appeal e status.....credo.
 
1 Immagine


Autore Argomento

Trinity

Utente Guru
Messaggi: 579
Messaggi/giorno: 0,84
Reazioni: 572
Iscritto il: 06/12/2019 - 13:58

#545

Messaggio da Trinity » 08/06/2020 - 9:00

boris55 ha scritto:
08/06/2020 - 8:56
io invece i movimenti del gioco li guardo e sono semplicemente ridicoli, quando vedi che un tqq fa 3-4 mila euro sul totale di cosa vuoi discutere? in italia non cè gioco online e se non si decidono a modernizzare le scommesse vedrete a fine anno che movimento da miserabili....

Ieri ho visto un riporto di €903,00.....vergognoso.
Hai ragione sul modernizzare, altro che.
Purtroppo però ho paura che finchè avremo al Governo una parte politica fortemente antiludica non andremo lontano....
1 Immagine



boris55

Utente Guru
Messaggi: 615
FC: 1380Fanta Coin
Messaggi/giorno: 0,44
Reazioni: 499
Iscritto il: 08/01/2018 - 13:21

#546

Messaggio da boris55 » 08/06/2020 - 9:01

boris55 ha scritto:
08/06/2020 - 8:56
io invece i movimenti del gioco li guardo e sono semplicemente ridicoli, quando vedi che un tqq fa 3-4 mila euro sul totale di cosa vuoi discutere? in italia non cè gioco online e se non si decidono a modernizzare le scommesse vedrete a fine anno che movimento da miserabili....
do un esempio...lunedi scorso qui a follonica bel centrale con ottimi cavalli su tutti ZLATAN vincitore del derby,ZACCARIA BAR, VESNA ,VINCENTZS...bene con gli amici abbiamo giocato l'accoppiata piazzata su VESNA ,7q.f e ZACCARIA BAR a 28,i cavalli arrivano secona e terzo...l'accoppiata ha pagato 3,99! il movimento è stato di 213 euro! perciò...no comment!
 
2 Immagine



boris55

Utente Guru
Messaggi: 615
FC: 1380Fanta Coin
Messaggi/giorno: 0,44
Reazioni: 499
Iscritto il: 08/01/2018 - 13:21

#547

Messaggio da boris55 » 08/06/2020 - 22:13

Trinity ha scritto:
08/06/2020 - 9:00
Ieri ho visto un riporto di €903,00.....vergognoso.
Hai ragione sul modernizzare, altro che.
Purtroppo però ho paura che finchè avremo al Governo una parte politica fortemente antiludica non andremo lontano....

ciao,non è questione di governo,ma sono piu' di dieci anni che va avanti sta storia ,e di governi ne abbiamo visti di ogni colore,prendi x es. l'ultimo ,CENTINAIO  promise mari e monti poi invece.....la verità è che finche ci sarà assistenzialismo cioè lo stato che darà un minimo nessuno degli interessati muoverà le chiappe ,gli va bene cosi...


Autore Argomento

Trinity

Utente Guru
Messaggi: 579
Messaggi/giorno: 0,84
Reazioni: 572
Iscritto il: 06/12/2019 - 13:58

#548

Messaggio da Trinity » 08/06/2020 - 22:39

boris55 ha scritto:
08/06/2020 - 22:13
ciao,non è questione di governo,ma sono piu' di dieci anni che va avanti sta storia ,e di governi ne abbiamo visti di ogni colore,prendi x es. l'ultimo ,CENTINAIO  promise mari e monti poi invece.....la verità è che finche ci sarà assistenzialismo cioè lo stato che darà un minimo nessuno degli interessati muoverà le chiappe ,gli va bene cosi...

Insisto....finora nessuno ha mai osteggiato il gioco (non solo ippica quindi) come i 5s.....il mio discorso era quello.
Che poi nessuno finora abbia fatto chissà cosa x l'ippica è un altro discorso.

Avatar utente


Viking

Pronoman
Messaggi: 8673
FC: 1380Fanta Coin
Messaggi/giorno: 6,86
Reazioni: 2888
Iscritto il: 10/05/2018 - 9:42

#549

Messaggio da Viking » 09/06/2020 - 18:09

Sono state approvate oggi dalle Regioni le linee guida per la riapertura delle ultime attività comprese le sale scommesse. La data teoricamente dovrebbe essere quella del 15 giugno anche se cè chi parla di 1/2 giorni prima. Bisognera capire se ci sarà un nuovo dpcm del governo o se ogni regione adotterà una propria ordinanza di applicazione.....vedremo..... :hum:


Autore Argomento

Trinity

Utente Guru
Messaggi: 579
Messaggi/giorno: 0,84
Reazioni: 572
Iscritto il: 06/12/2019 - 13:58

#550

Messaggio da Trinity » 09/06/2020 - 19:42

Viking ha scritto:
09/06/2020 - 18:09
Sono state approvate oggi dalle Regioni le linee guida per la riapertura delle ultime attività comprese le sale scommesse. La data teoricamente dovrebbe essere quella del 15 giugno anche se cè chi parla di 1/2 giorni prima. Bisognera capire se ci sarà un nuovo dpcm del governo o se ogni regione adotterà una propria ordinanza di applicazione.....vedremo..... :hum:

Se comprende anche gli ippodromi (sono nominati?) sarebbe ottimo iniziasse dal 13 almeno.....visto che ad esempio a padova vi sarebbero bellissime corse in quei giorni....

Avatar utente


Viking

Pronoman
Messaggi: 8673
FC: 1380Fanta Coin
Messaggi/giorno: 6,86
Reazioni: 2888
Iscritto il: 10/05/2018 - 9:42

#551

Messaggio da Viking » 09/06/2020 - 19:51

Trinity ha scritto:
09/06/2020 - 19:42
Se comprende anche gli ippodromi (sono nominati?) sarebbe ottimo iniziasse dal 13 almeno.....visto che ad esempio a padova vi sarebbero bellissime corse in quei giorni....
Gli ippodromi come al solito non sono nominati specificatamente, diciamo che si parla di eventi all' aperto. Sinceramente per la riunione del 13 purtroppo sto perdendo le speranze, diciamo che su tutti i siti già si dice che si correrà a porte chiuse, dall' ippodromo dicono che devono ricevere specifiche indicazioni altrimenti non possono aprire.....poco purtroppo si puo fare..... :nooo: :nooo: .....e la beffa clamorosa è che poi magari dal 15 riaprono al pubblico..... :nooo: :nooo:


Autore Argomento

Trinity

Utente Guru
Messaggi: 579
Messaggi/giorno: 0,84
Reazioni: 572
Iscritto il: 06/12/2019 - 13:58

#552

Messaggio da Trinity » 09/06/2020 - 21:02

Viking ha scritto:
09/06/2020 - 19:51
Gli ippodromi come al solito non sono nominati specificatamente, diciamo che si parla di eventi all' aperto. Sinceramente per la riunione del 13 purtroppo sto perdendo le speranze, diciamo che su tutti i siti già si dice che si correrà a porte chiuse, dall' ippodromo dicono che devono ricevere specifiche indicazioni altrimenti non possono aprire.....poco purtroppo si puo fare..... :nooo: :nooo: .....e la beffa clamorosa è che poi magari dal 15 riaprono al pubblico..... :nooo: :nooo:

Se il PdC farà il dpcm che serve tra domani e giovedì potrebbe davvero riaprirsi tutto per il week end....due giorni in più due in meno per loro che cambia?
Mentre per gli ippodromi cambia eccome.....
E comunque speriamo che davvero il 31 luglio finisca tutta sta storia dello stato di emergenza e si torni a una vita normale in tutti i settori.....perchè economicamente la situazione è veramente difficile....😑
1 Immagine



Markus

Utente Guru
Messaggi: 647
FC: 1380Fanta Coin
Messaggi/giorno: 0,61
Reazioni: 496
Iscritto il: 03/12/2018 - 9:33

#553

Messaggio da Markus » 10/06/2020 - 6:35

La provincia di bolzano ha inserito espressamente anche l'ppodromo nella lista delle ulteriori aperture.
1 Immagine

Avatar utente


orecchielunghe

Dio del Forum
Messaggi: 19290
FC: 1380Fanta Coin
Messaggi/giorno: 13,94
Reazioni: 5230
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#554

Messaggio da orecchielunghe » 10/06/2020 - 6:48

da corrieredellosport.it

Agenzie, linee guida pronte

La Commissione delle Regioni ha approvato il protocollo da applicare per l'eventuale riapertura dei locali adibiti alle scommesse e delle sale slot a partire dal 15 giugno: ora la palla passa al Governo, che potrebbe inserirle nel prossimo DPCM. Ieri intanto a Roma manifestazione di protesta degli operatori del settore giochi.
Agenzie, linee guida pronte

Come segnalato da Agipronews, la Conferenza delle Regioni ieri ha approvato le “linee guida” per l’eventuale riapertura delle agenzie di scommesse e delle sale slot a partire dal 15 giugno, dopo tre mesi abbondanti di chiusura da Covid-19. Ora le stesse dovranno essere recepite dal Governo in un nuovo DPCM del premier Giuseppe Conte e diventare così operative con la ripartenza di agenzie e sale. Tra l'altro proprio ieri, dopo quella di Napoli del 22 maggio, in Piazza del Popolo a Roma s'era tenuta una manifestazione di protesta organizzata da molte sigle del settore giochi, per sollecitare la riapertura delle attività, contestare l'aumento del prelievo sulla raccolta delle scommesse introdotto dal DL Rilancio per finanziare il fondo "salvasport” e promuovere una maggiore tutela del gioco legale.

Di seguito il dettaglio di quanto riportato da Agipronews.

«I gestori dovranno riorganizzare gli spazi e la dislocazione delle apparecchiature per garantire l’accesso in modo ordinato, al fine di evitare assembramenti di persone e di assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione tra gli utenti, ad eccezione delle persone che, in base alle disposizioni vigenti, non siano soggette al distanziamento interpersonale; detto ultimo aspetto afferisce alla responsabilità individuale».

«Il gestore è tenuto, in ragione delle aree a disposizione, a calcolare e a gestire le entrate dei clienti in tutte le aree (comprese le aree distributori di bevande e/o snack, ecc) per evitare assembramenti, come indicato al punto precedente. Il personale di servizio deve utilizzare la mascherina e deve procedere ad una frequente igienizzazione delle mani. La postazione dedicata alla cassa può essere dotata di barriere fisiche (es. schermi); in alternativa il personale deve indossare la mascherina e avere a disposizione gel igienizzante per le mani. In ogni caso, favorire modalità di pagamento elettroniche».

«Si dovrà dotare il locale di dispenser con soluzioni igienizzanti per l’igiene delle mani dei clienti in punti ben visibili all’entrata, prevedendo l’obbligo di frizionarsi le mani già in entrata, e prevedere la collocazione di dispenser in vari punti del locale in modo da favorire da parte dei frequentatori l’igiene delle mani. I clienti dovranno indossare la mascherina e, dopo l’utilizzo da parte di ogni singolo soggetto, è necessario assicurare pulizia e disinfezione delle superfici dei giochi a contatto con le mani. Le apparecchiature che non possono essere pulite e disinfettate non devono essere usate e «non possono essere usati i giochi a uso collettivo in cui non sia possibile il distanziamento interpersonale di almeno 1 metro».

«Bisognerà favorire il ricambio d’aria negli ambienti interni. In ragione dell’affollamento e del tempo di permanenza degli occupanti, dovrà essere verificata l’efficacia degli impianti al fine di garantire l’adeguatezza delle portate di aria esterna secondo le normative vigenti. In ogni caso, l’affollamento deve essere correlato alle portate effettive di aria esterna. Per gli impianti di condizionamento, è obbligatorio, se tecnicamente possibile, escludere totalmente la funzione di ricircolo dell’aria. In ogni caso vanno rafforzate ulteriormente le misure per il ricambio d’aria naturale e/o attraverso l’impianto, e va garantita la pulizia, ad impianto fermo, dei filtri dell’aria di ricircolo per mantenere i livelli di filtrazione/rimozione adeguati. Se tecnicamente possibile, va aumentata la capacità filtrante del ricircolo, sostituendo i filtri esistenti con filtri di classe superiore, garantendo il mantenimento delle portate. Nei servizi igienici va mantenuto in funzione continuata l’estrattore d’aria».
1 Immagine
se tutto va bene siamo rovinati


Autore Argomento

Trinity

Utente Guru
Messaggi: 579
Messaggi/giorno: 0,84
Reazioni: 572
Iscritto il: 06/12/2019 - 13:58

#555

Messaggio da Trinity » 10/06/2020 - 7:33

orecchielunghe ha scritto:
10/06/2020 - 6:48
da corrieredellosport.it

Agenzie, linee guida pronte

La Commissione delle Regioni ha approvato il protocollo da applicare per l'eventuale riapertura dei locali adibiti alle scommesse e delle sale slot a partire dal 15 giugno: ora la palla passa al Governo, che potrebbe inserirle nel prossimo DPCM. Ieri intanto a Roma manifestazione di protesta degli operatori del settore giochi.
Agenzie, linee guida pronte

Come segnalato da Agipronews, la Conferenza delle Regioni ieri ha approvato le “linee guida” per l’eventuale riapertura delle agenzie di scommesse e delle sale slot a partire dal 15 giugno, dopo tre mesi abbondanti di chiusura da Covid-19. Ora le stesse dovranno essere recepite dal Governo in un nuovo DPCM del premier Giuseppe Conte e diventare così operative con la ripartenza di agenzie e sale. Tra l'altro proprio ieri, dopo quella di Napoli del 22 maggio, in Piazza del Popolo a Roma s'era tenuta una manifestazione di protesta organizzata da molte sigle del settore giochi, per sollecitare la riapertura delle attività, contestare l'aumento del prelievo sulla raccolta delle scommesse introdotto dal DL Rilancio per finanziare il fondo "salvasport” e promuovere una maggiore tutela del gioco legale.

Di seguito il dettaglio di quanto riportato da Agipronews.

«I gestori dovranno riorganizzare gli spazi e la dislocazione delle apparecchiature per garantire l’accesso in modo ordinato, al fine di evitare assembramenti di persone e di assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione tra gli utenti, ad eccezione delle persone che, in base alle disposizioni vigenti, non siano soggette al distanziamento interpersonale; detto ultimo aspetto afferisce alla responsabilità individuale».

«Il gestore è tenuto, in ragione delle aree a disposizione, a calcolare e a gestire le entrate dei clienti in tutte le aree (comprese le aree distributori di bevande e/o snack, ecc) per evitare assembramenti, come indicato al punto precedente. Il personale di servizio deve utilizzare la mascherina e deve procedere ad una frequente igienizzazione delle mani. La postazione dedicata alla cassa può essere dotata di barriere fisiche (es. schermi); in alternativa il personale deve indossare la mascherina e avere a disposizione gel igienizzante per le mani. In ogni caso, favorire modalità di pagamento elettroniche».

«Si dovrà dotare il locale di dispenser con soluzioni igienizzanti per l’igiene delle mani dei clienti in punti ben visibili all’entrata, prevedendo l’obbligo di frizionarsi le mani già in entrata, e prevedere la collocazione di dispenser in vari punti del locale in modo da favorire da parte dei frequentatori l’igiene delle mani. I clienti dovranno indossare la mascherina e, dopo l’utilizzo da parte di ogni singolo soggetto, è necessario assicurare pulizia e disinfezione delle superfici dei giochi a contatto con le mani. Le apparecchiature che non possono essere pulite e disinfettate non devono essere usate e «non possono essere usati i giochi a uso collettivo in cui non sia possibile il distanziamento interpersonale di almeno 1 metro».

«Bisognerà favorire il ricambio d’aria negli ambienti interni. In ragione dell’affollamento e del tempo di permanenza degli occupanti, dovrà essere verificata l’efficacia degli impianti al fine di garantire l’adeguatezza delle portate di aria esterna secondo le normative vigenti. In ogni caso, l’affollamento deve essere correlato alle portate effettive di aria esterna. Per gli impianti di condizionamento, è obbligatorio, se tecnicamente possibile, escludere totalmente la funzione di ricircolo dell’aria. In ogni caso vanno rafforzate ulteriormente le misure per il ricambio d’aria naturale e/o attraverso l’impianto, e va garantita la pulizia, ad impianto fermo, dei filtri dell’aria di ricircolo per mantenere i livelli di filtrazione/rimozione adeguati. Se tecnicamente possibile, va aumentata la capacità filtrante del ricircolo, sostituendo i filtri esistenti con filtri di classe superiore, garantendo il mantenimento delle portate. Nei servizi igienici va mantenuto in funzione continuata l’estrattore d’aria».

Secondo miei conoscenti milanesi l'aria a s.siro non è delle migliori riguardo l'apertura al pubblico.....almeno al momento.....sia per l'ippodromo che per il centro di allenamento.....😑
1 Immagine 1 Immagine

Rispondi

Chi c’è in linea

Ora in questa categoria: Nessuno e 7 ospiti