IPPICA DOMANI Puntata n. 15. .A cura di Luigi Migliaccio. Argomento, << IL RILANCIO DELLA CORSA TRIS >>

Quì potrete discutere di tutti gli argomenti che non sono presenti nelle altre categorie del forum.
Rispondi

Autore Argomento

king1987

Utente Partecipe
Messaggi: 41
Messaggi/giorno: 0,03
Reazioni: 10
Iscritto il: 05/02/2018 - 15:09

#1

Messaggio da king1987 » 22/04/2018 - 15:57

ippica domani.jpg

Ospiti :da Torino, Guido Melzi D’Eril, ai vertici dell’Unire quando si iniziò a parlare di riforma;
in studio :Nicola Buralli dell’ufficio tecnico di Capannelle trotto e Piero Celli.
Contributo tecnico di Sandro Marannini.





Autore Argomento

king1987

Utente Partecipe
Messaggi: 41
Messaggi/giorno: 0,03
Reazioni: 10
Iscritto il: 05/02/2018 - 15:09

#2

Messaggio da king1987 » 22/04/2018 - 16:03

commento su facebook dell'avvocato Stefani Mattii :

"Stefano Mattii 
Guido Melzi ciao, hai detto a IPPICA DOMANI che si dovrebbe cerca clientela per far scommettere loro e quindi, penso nella tua logica, per aumentare i prelievi. Ma i prelievi dove vanno? Se andassero veramente al Montepremi alle Provvidenze dei cavalli, all’Ippica, allora si. Ma ora il Montepremi italiano è deciso dalla Legge di Bilancio e questa ogni anno ha diminuito il Montepremi dai 170 del 2007 agli 88 del 2018. Ed è la Legge di Bilancio che ha ridotto del 70 % come dici Te e D’Angelo i corrispettivi/contributi agli Ippodromi. Quindi siamo morti come dici Te, ma, come anche Te consigli, bisogna lottare. E lottare oggi nell’Ippica x me significa esercitare i propri DIRITTI che la legge Ti concede. L’art 15 L 154/2016 – collegato agricolo – dice che la Politica non può diminuire le EROGAZIONI a favore della FILIERA IPPICA. Quindi è ILLEGALE la Legge di BILANCIO che diminuisce ancora i soldi per l’IPPICA e molto + è ILLEGALE da ABUSO D’UFFICIO la politica del MIPAAF che fa il CALENDARIO dei primi 4 mesi 2018 con un meno 24%, e non con un solo meno 8% della Finanziaria 2018, rispetto al capitolo Montepremi Finanziaria 2017. Fino a quando è solo STEFANO MATTII a denunciare penalmente queste ILLEGALITA’ forse i PM non capiscono, ma se denunciano questi ABUSI i 5.000 ippici che sono rimasti, forse qlc. cambia. E soprattutto bisogna lottare avanti a TAR, CONSIGLIO di STATO, CORTE DEI CONTI e con CITAZIONE MILILARDARIE ex art 28 Costituzione contro i BUROCRATI del MIPAAF, che disapplicando la LEGGE rovinano l’IPPICA, perché occorre terrorizzarli legalmente con braccio della LEGGE che è dalla parte nostra, inattuata, calpestata, per la vostra ABULIA a non pretenderne l’APPLICAZIONE nelle competenti SEDI. Si è vero, come tu dici Guido, che bisogna bancare la scommessa sulle corse italiane all’estero, anche perché questo è previsto per Legge, ma, more solito, il MIPAAF fa il contrario ossia spende 16 milioni all’anno per comprare le corse estere, ci introita 23, e questo è bene, ma, assurdo degli assurdi, paga i diritti di immagine delle corse estere coi soldi del capitolo che finanzia il MONTEPREMI. E’ proprio vero che siamo dei grossi COGLIONI !

Stefano Mattii

Avatar utente


orecchielunghe

Dio del Forum
Messaggi: 19290
FC: 1380Fanta Coin
Messaggi/giorno: 13,53
Reazioni: 5230
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#3

Messaggio da orecchielunghe » 22/04/2018 - 21:48

Mi sembra di assistere alla solita contrapposizione tra le varie fazioni, in particolare tra i fautori della privatizzazione dell'ippica ed i tradizionali oppositori. Noto che al di là di chi abbia ragione, in queste trasmissioni si parla sempre e solamente di società di corse e gestori di ippodromi, senza spazio alcuno per gli operatori, spesso costretti a subire le decisioni e le mancanze dei gestori. Quanto alla scommessa, secondo me non serve cambiare se non c'è un sostegno di pubblicità e marketing.
se tutto va bene siamo rovinati

Rispondi

Chi c’è in linea

Ora in questa categoria: Nessuno e 1 ospite